La farina di canapa sativa: un alimento prezioso

Farina di canapa sativa: proprietà e benefici

La farina di canapa sativa è una farina alimentare che è stata recentemente riscoperta: fino a poco tempo fa, infatti, il panello e la crusca di canapa erano principalmente destinati a cibare il bestiame. Oggi, invece, la farina di canapa, ricavata dalla macinatura dei semi di canapa sativa, sta prendendo piede grazie alle sue proprietà e benefici sul sistema immunitario e sull’organismo.
Inoltre, si tratta di una farina estremamente versatile: i semi, pressati al torchio, danno vita a una farina morbida e saporita, ormai nota per le sue eccezionali caratteristiche chimiche e organolettiche. Ma vediamo nel dettaglio tutti i benefici di questo pregiato alimento.

Farina di semi di canapa: proprietà e benefici

La farina di semi di canapa è un ottimo ingrediente in cucina, utile soprattutto nella preparazione di impasti. Particolarmente sfruttata da chi segue una dieta vegetariana o vegana, la farina di semi di canapa sativa ha un profilo nutrizionale eccellente grazie a tutte le sostanze presenti, essenziali per il corretto equilibrio dell’organismo, come gli acidi grassi, le fibre, molto abbondanti, le vitamine, in particolare la E, e gli amminoacidi, ma anche i sali minerali come zinco, potassio, magnesio e ferro.

La farina di canapa contiene tutti gli 8 amminoacidi essenziali, soddisfacendo gli apporti necessari ai bambini di età compresa tra i 2 e i 5 anni, cosa che la rende un ottimo alimento per la crescita. Così come per l’olio di canapa, anche la farina è ricca di acidi grassi essenziali, caratterizzata dall’insolito equilibrio perfetto tra Omega-3 e Omega-6, motivo per cui è considerata come un superalimento, ideale per prevenire problemi cardio-vascolari.

Inoltre, si tratta di un prodotto alimentare adatto ai celiaci: la farina di canapa, infatti, è senza glutine, motivo per cui viene perfettamente tollerata da chi riscontra problemi di celiachia. In più, rientra negli alimenti Kosher, ovvero quelli adatti alla particolare dieta del popolo ebraico.

Farina di canapa sativa: valori nutrizionali

Composizione nutrizionale della farina di canapa:
Energia 303kcal
Proteine 29,90g
Carboidrati 3,10g, di cui zuccheri semplici 3,10g
Grassi 8,10g di cui saturi 0,87g
Fibre alimentari 49,00g
Sodio 7,00mg

La farina di semi di canapa è un alimento sano e bilanciato, grazie ai suoi valori nutrizionali che la rendono un alimento completo e perfettamente adatto alla dieta umana. Ottima anche per chi segue un regime dietetico ipocalorico, avendo il 21% di calorie in meno rispetto alla classica farina di frumento 00, è un alimento molto nutriente, indicato per chiunque segua una dieta vegana o vegetariana, grazie all’alto contenuto di proteine: infatti, il 49,5% delle calorie è di origine proteica, al contrario della classica farina di grano duro che è composta al 90% da carboidrati complessi.

Farina di canapa: ricette e consigli per cucinarla

Con la farina di canapa è facile trovare ricette e consigli per cucinare. Tra l’altro, viene tendenzialmente considerata un alimento “crudo”, indicato dunque per la cucina crudista. Inutile dire, quindi, che ci siano un sacco di ricette con le quali potersi sbizzarrire!
Questa farina, come d’altronde anche l’olio, ha un aroma simile a quello della nocciola e può essere utilizzata per la panificazione, i dolci, ma anche per il latte e il tofu di canapa. Nella cucina vegana, vegetariana e nelle diete ipocaloriche, viene impiegata frequentemente per aumentare l’apporto proteico, mischiandola alla classica farina di frumento. Normalmente, la farina di grano duro viene sostituita in una percentuale pari al 10/25%. Ed ecco nascere così tortelli, focacce, muffin, torte e tanti altri cibi sani e gustosi pronti a conquistare il palato di chiunque.

Ma vediamo insieme qualche ricetta, giusto per farci un’idea di come impiegare questo straordinario alimento.

Farina di canapa: la pizza

Non tutti sanno che, con la farina di canapa, la pizza può diventare tutta un’altra storia! Infatti, l’impasto di canapa, se ben lavorato, può essere una deliziosa scoperta. Non è un caso che molte pizzerie, anche gourmet, ormai propongano la pizza con farina di semi di canapa come alternativa all’impasto classico. La base pizza risulta infatti leggera, nutriente, e dal gusto sfiziosissimo che nulla ha da invidiare alla versione classica. Provare per credere!
Per un impasto gustoso e fragrante, bisogna miscelare la farina di semi di canapa sativa con la farina di grano duro. Di seguito gli ingredienti per un impasto pizza infallibile:
260 g di Farina 00;
50 g di Farina di semi di Canapa Sativa;
150 g di Acqua calda;
30 g di Olio d’oliva;
5 g di Lievito di birra;
10 g di Sale;
1/2 Cucchiaino di Zucchero di Canna.

Come primo passaggio, bisogna sciogliere il lievito di birra e lo zucchero nell’acqua calda, mescolando leggermente con le dita per qualche secondo, lasciando poi riposare. A parte, bisogna unire in un recipiente le farine, setacciandole. Versa l’acqua e il lievito in una planetaria con gancio e, lentamente, incorpora metà della farina, un po’ di sale e metà dell’olio, impastando il tutto a velocità medio-bassa, continuando a lavorare l’impasto, aggiungendo a mano a mano la farina e l’olio rimasti. Continua a lavorare l’impasto per dieci minuti, finché non avrai ottenuto un composto liscio e omogeneo con il quale dovrai ricavare una pallina. Riponila sotto il forno spento con la luce accesa e lasciala lievitare almeno 3 ore. Fatto ciò, l’impasto sarà pronto. Potrai stenderlo su una teglia da forno precedentemente unta con olio EVO e condirlo con gli ingredienti che preferisci! Infine, cuoci la tua pizza per 15-20 minuti a 220°. Ed ecco pronta una particolare versione della pizza, salutare e buonissima.

Pane con farina di canapa

La ricetta del pane con farina di canapa non differisce di molto da quella della pizza. Anche in questo caso, il risultato è assicurato: il tuo pane sarà delizioso e croccante. Gli ingredienti necessari sono:
450 g di farina tipo 0 o di farro
30 g di farina di semi di canapa
1/2 cubetto lievito di birra fresco
1 cucchiaino di sale
1 bicchiere di acqua
olio extravergine di oliva
Per prima cosa, sciogli il lievito in acqua tiepida. A parte, versa le farine e unisci il sale e il composto di acqua e lievito, amalgamando il tutto fino a raggiungere un impasto omogeneo. Insomma, la preparazione dell’impasto, come puoi vedere, è davvero semplice. Ma passiamo alla lievitazione. Dopo aver coperto l’impasto con un panno in lino precedentemente inumidito, lascia lievitare un’ora nel forno spento, ma con la luce di spia accesa.
Passato questo tempo, lavora l’impasto a mano e poi riponilo in una teglia da pane/plumcake e lascia riposare per un’altra mezz’ora. A questo punto, il tuo pane sarà pronto per la cottura! Ricopri la superficie con un filo di olio EVO e inforna a 200 gradi per circa 30 minuti.
Ed ecco finalmente pronto il pane con farina di semi di canapa sativa: un prodotto da forno sano e nutriente.

Farina di canapa ricette dolci

Abbiamo parlato di panificazione, ma la farina di canapa è ottima per le ricette dolci. Muffin, crepes, ma anche torte e biscotti, possono essere fatti con questa deliziosa farina (sempre opportunatamente mischiata alla farina bianca). Ecco un esempio di ricetta di biscotti alla farina di semi di canapa. Ti serviranno:
220 gr. di farina tipo1
221 30 gr. di farina di semi di canapa
222 10 gr. di lievitante naturale (Cremor tartaro)
223 60 gr. di zucchero
224 60 ml di olio di mais
225 200 ml di latte di soia

I biscotti con farina di canapa sono estremamente semplici da realizzare. Per cominciare, ti basterà unire tutti gli ingredienti asciutti setacciandoli, aggiungendo poi l’olio e il latte di soia. Impasta bene il composto, affinché risulti omogeneo e senza grumi. Eventualmente, per renderli più gustosi, potrai aggiungere a tua discrezione semi di canapa, frutta secca e semi vari, scaglie di cioccolato e frutta disidratata. Dopo aver dato la forma con degli stampi appositi, cuoci i tuoi biscotti per quindici minuti a circa 180°. Et voilà! Il gioco è fatto.

Altra interessante ricetta è quella dei brownies con farina di canapa: il celebre dolcetto americano può essere riproposto in un’interessante e speziata versione alla farina di semi di canapa, che conferirà un caratteristico aroma di nocciola.
Per i brownies occorrono:
2 uova
1 pizzico di Sale
90 grammi di Farina di Ceci
100 grammi di Farina di Canapa
6 cucchiai di Sciroppo d’Agave o d’Acero
90 grammi di Olio di Cocco (o eventualmente di olio di semi)
40 grammi di Cacao
2/3 cucchiai di Semi di Canapa decorticati
un cucchiaino di lievito per dolci o di Cremor tartaro
9 Datteri denocciolati e sminuzzati
Anche in questo caso, il procedimento è davvero semplice: dopo aver preriscaldato il forno a 180°, sbatti le uova con lo sciroppo, il sale e l’olio. A parte, unisci le farine dopo averle setacciate, infine aggiungi il lievito e il cacao.
Amalgama il composto di uova alle farine, i datteri tritati finemente con il mixer e, in ultimo, aggiungi i semi all’impasto, mescolando il tutto con cura.
Dopo aver preparato una teglia antiaderente versa l’impasto e inforna a 180° per 25 minuti circa. Sfornato il dolce, lascia passare un’oretta e taglialo in quadrotti. Attenzione! La fase del raffreddamento è importante: se tagli il brownie ancora caldo rischi di romperlo.
Buon appetito!

Recommend
Share
Tagged in